Pubblicato da: Roberto Jevolella | 5 gennaio 2015

Tre Italia: sono sempre di più i clienti con addebiti extrasoglia

Se avete dei problemi con addebiti extrasoglia sul vostro conto H3g (Tre Italia), vi avviso subito che questa è una pratica abbastanza comune per Tre. Iscrivetevi al gruppo Facebook Tre Italia: Problemi e denunce  e raccontate la vostra esperienza.

Problemi con gli addebiti extrasoglia di Tre Italia? Firma e fai firmare la petizione! Firma qui: http://chn.ge/1mjRpQX

Pubblicato da: Roberto Jevolella | 15 aprile 2013

Starhotels E.c.ho.

Proprio accanto alla Stazione Centrale di Milano, in Viale Andrea Doria, 4 è nato il nuovoStarhotels E.c.ho., acronimo di “Eco Contemporary Hotel”, un raffinato hotel a 4 stelle realizzato per sorprendere e richiamare l’attenzione sui temi della tutela dell’ambiente con una chiara vocazione ecologica e contemporanea e dal design originale.

È stato realizzato con materiali innovativi, equipaggiato dispositivi e tecnologie dai bassissimi consumi energetici senza però rinunciare a eccellenti prestazioni in fatto di comfort e fascino.

Il Presidente ed Amministratore Delegato del Gruppo Starhotels Elisabetta Fabri dichiara: “In un momento in cui le tematiche ambientali e i cambiamenti climatici sono diventati una priorità per tutti, Starhotels lancia un segnale importante. Anche nel mondo dell’hôtellerie si possono applicare tecnologie che tendano a contenere o ridurre l’inquinamento atmosferico, nel pieno rispetto dell’ecosistema ed in linea con l’obiettivo di frenare i cambiamenti climatici.”

Simbolo dell’ospitalità eco-sostenibile, E.C.HO, albergo ecologico di Starhotels è stato realizzato dall’interior design Andrea Auletta, con il team creativo di Starhotels.

Ci sono voluti ben 9 mesi di lavori ed un investimento di oltre 13 milioni di euro per realizzare le 143 camere dal design contemporaneo pensate in chiave eco-sostenibile con particolare cura nella scelta dei materiali, degli arredi e dei tessuti che hanno le più importanti certificazioni ambientali. Grandi gigantografie a tema floreale personalizzano le stanze. Quando il cliente non è in camera l’impianto “intelligente” di climatizzazione e di illuminazione evita inutili sprechi. Nei bagni sono stati installati rubinetti che consentono di ridurre il consumo di acqua garantendo comunque al cliente il massimo del comfort; un sistema di riciclo delle acque consente di produrre acqua igienicamente pulita riutilizzabile per il risciacquo dei servizi igienici e l’annaffiatura delle piante.

Mentre la parte esterna dell’edificio ha mantenuto la struttura rigorosa, gli interni si presentano fluidi grazie alla plasticità del vetro, al dehors e ad altri accorgimenti stilistici utilizzati nella ristrutturazione, non ultima la redistribuzione dei volumi. Lo Starhotels E.c.ho. è caratterizzato da un design di grande eleganza e un’architettura all’insegna dello scambio tra ambiente e natura.

I toni utilizzati sono caldi ed avvolgenti, con soluzioni inaspettate negli arredi e nei decori. Scenari affascinanti ricchi di luce naturale grazie alle ampie vetrate, alle terrazze e ai suggestivi spazi all’aperto.

 

Grazie ad alcuni elementi che lasciano filtrare la luce naturale , il piano terra risulta il luogo ideale per organizzare meeting e cocktail. La modularità di alcune sale rende gli spazi adatti a piccoli e grandi eventi.

La hall è arredata con originali pouf a forma di sasso realizzati in tessuti eco-label che si alternano a tavolini, realizzati con tronchi di cedro profumato, dotati di certificato FSC (Forest Stewardship Council). Grandi divani come alcove, inseriti in un giardino virtuale, immaginifico, con cuscini che declinano i colori della natura completano l’arredamento, con un effetto di fantastico relax.

 

Il fascino dei giardini d’inverno rivive all’interno di una suggestiva serra a ridotto consumo energetico con pareti realizzate in vetro ad alta capacità isolante e tende chiare per schermare la luce.

Ai soffitti sono installate grandi lampade a sospensione, in ferro e fibra di vetro, che le correnti d’aria muovono lievemente. Affascinante e dal forte impatto anche l’ampio dehors, affacciato su un giardino con piante secolari e sulla Cascina Pozzobonelli, una cappellina rinascimentale del 1492, realizzata da Donato Bramante che proietta questo ampio spazio esterno fuori dal tempo, dove si ha la sensazione d’essere trasportati in un luogo lontano dalla città, dal traffico, dal tempo contemporaneo. Si viene catapultati in una Milano magica, inaspettata, una rilassante oasi nel cuore pulsante della città.

Non manca il ristorante Orto Green Food & Mood, un ambiente scenografico e luminoso circoscritto da ampie vetrate e da due pareti con gigantografie retroilluminate che, riproducono un lussureggiante angolo di giardino coltivato a orto. La luce di queste gigantografie cambia con il trascorrere delle ore e celebra l’alba, il mezzogiorno ed il tramonto, in una specie di simbiosi con la natura. L’illuminazione è assicurata da grandi lampadari realizzati in foglia di legno sottile, quasi trasparente come delle corolle di fiori che ricadono verso il basso. Il ristorante Orto Green Food & Mood propone un menu d’alta qualità in cui la scelta delle materie prime privilegia la territorialità e la stagionalità.

Al settimo piano una spaziosa sala fitness è a disposizione degli ospiti, in un ambiente accogliente, molto luminoso e confortevole. Il centro congressi offre 5 sale riunioni in grado di ospitare da 30 a 80 persone per un totale complessivo di 240 posti a teatro. Tutte le sale sono insonorizzate e dotate delle più moderne tecnologie.

 

Starhotels E.C.Ho. ha vinto il premio European Hotel Design Awards nella sezione per il miglior design sostenibile. Il premio, riconosce l’eccellenza nel design e nei progetti del settore dell’hotellerie in Europa, ha portato sul podio E.C.Ho., finalista oltre che nella sezione di miglior design ecosostenibile, anche nella categoria come miglior progetto innovativo di hotel. La premiazione si è svolta a Londra, davanti una platea d’eccezione di 900 persone e la rete televisiva BBC.

Pubblicato da: Roberto Jevolella | 15 aprile 2013

Damiani: nuovo look per la boutique di via Montenapoleone

Materiali pregiati e un ambiente raffinato sono solo due degli ingredienti del nuovo concept delle boutique Damiani, il marchio italiano leader nella creazione di gioielli.

La nuova boutique in via Montenapoleone, la strada del lusso internazionale di Milano assume un’atmosfera mediterranea, dalle sfumature calde e intense dei toni naturali, del bronzo, dell’oro e del rame che ammicca alle splendide isole italiane.

Il progetto è firmato dai designer interni di Damiani ed è frutto di una creatività tutta italiana. Tutti i mobili sono stati disegnati e costruiti in Italia.

Il rinnovato spazio espositivo dispone di una superficie di oltre 500 metri quadrati disposti su due livelli dove subito colpisce il nuovo e moderno concept espositivo, interamente realizzato con vetrine a vista, all’interno come all’esterno.

 

 

 

Il nuovo spazio dialoga con l’esterno grazie alla grande porta d’ingresso che apre su via Montenapoleone.

Il piano terra è scandito da otto vetrine esterne, sapientemente illuminate e di grande impatto visivo, al loro interno i materiali utilizzati creano un ambiente unico e armonioso, che sottolinea perfettamente la preziosità dei gioielli esposti. Le vetrine sono composte da tavoli e cubi disposti ad altezze differenti per consentire una esposizione dinamica e contemporanea. Ogni spazio della boutique è concepito come fosse uno scrigno che custodisce ed enfatizza le creazioni di alta gioielleria firmate Damiani.

 

Varcata la soglia d’ingresso si viene accolti da un’importante banco curvilineo alle cui spalle è posta un’elegante parete in ottone bronzato con incastonate come fossero gioielli delle teche.

 

Il pavimento è realizzato in travertino di due tonalità di colore diverse, con un disegno tondeggiante tono su tono che richiama quello del soffitto e del banco cassa. L’illuminazione, anch’essa curatissima è assicurata da faretti incassati. I rivestimenti delle pareti sono di due tipologie: ottone color bronzo e tessuto effetto seta.

I banchi e i tavoli dedicati alla vendita hanno forme morbide, curviliee.

 

Anche il piano superiore è molto accogliente e caratterizzato da pareti curve dov’è disposto un salotto dedicato alla clientela VIP e una grande sala di esposizione.

L’atmosfera generale è accogliente e consente di effettuare  una trattativa riservata.

 

Le caratteristiche peculiari e distintive del mondo Damiani si scorgono in tutti i nuovi materiali che sono stati introdotti come: il vetro fumè, i cubi espositivi con illuminazione a led, i pannelli e le strutture dei tavoli in ottone bronzato con logomania D.

 

Il nuovo concept Damiani interpreta in modo puntuale e fedele la tradizione italiana Damiani, il nuovo spazio è decisamente originale e sorprendente.

 

 

Pubblicato da: Roberto Jevolella | 15 aprile 2013

Nasce Yobe, un’ottica… rivoluzionaria

Nato dall’esperienza internazionale di Giacomo Toscani, professionista del settore ottica e moda, il nuovo concept store YOBE è stato aperto lo scorso dicembre in Corso Vercelli 7 a Milano. Yobe non è solo un marchio ma un concetto rivoluzionario, è un oggetto, un occhiale ma, anche un luogo, uno store, una filosofia, uno stile, un’esperienza, un incontro fra emozioni, piacere, arte e consulenza.

Acronimo di Your Beautiful Eyes , YOBE è aperto sette giorni su sette con orario continuato, il nuovo spazio di via Vercelli è dinamico ricco di stimoli e proposte che mette al centro il cliente che, in questo luogo viene accolto in un clima internazionale, amichevole e di fiducia, non esistono infatti né porte né antitaccheggio sugli occhiali!

Il cliente può eseguire un’analisi della vista con macchinari sofisticati di ultima generazione, successivamente trovare la montatura perfetta per il proprio viso da YOBE è un’assoluta certezza.

 

Consulenti altamente qualificati offrono un servizio on demand a tutto tondo: oltre l’ottica, nell’ottica dell’unicità, dello stile, dell’empatia, delle emozioni. L’obiettivo è quello di valorizzare lo sguardo e di rendere l’acquisto dell’occhiale vista, da sole o della lente a contatto, piacevole, gratificante e semplice come lo shopping.

 

All’interno dello store, YOBE presenta una collezione 100% made in Italy  e “ideale” dal punto di vista ergonomico e funzionale, del design e dell’ estetica.

La collezione “ideale” vanta naselli più profondi di quelli solitamente utilizzati e leggerissimi; cerniere e giunture progettate per evitare fastidiosi strappi di capelli; materiali antiscivolo messi a punto per indossare gli occhiali sul capo anche come fosse un cerchietto.

L’offerta è davvero molto ampia, per forma, volumi e una palette di colori praticamente infinita e sorprendente non solo per le montature ma anche per le lenti che sono tutte di altissima qualità.

Nutrita anche la sezione ottica e dintorni dov’è possibile trovare beauty bag, pochette porta occhiali e ancora tantissimi articoli complementari.

 

Come si addice a un’azienda giovane e rivoluzionaria, non poteva mancare un’aggressiva presenza sui nuovi media con un sito Internet istituzionale, un e-commerce e a breve anche una presenza sui maggiori social network come Facebook, Pinterest e Twitter, tutti strumenti con i quali il Brand dialogherà con i propri clienti che potranno trovare strumenti utili a valorizzare il potenziale estetico dello sguardo attraverso tutorial, consigli pratici o semplicemente, parlando di stile, presentando trend, prodotti e suggerendo mostre ed eventi.

Strumenti e canali di interazione, di dialogo diretto fra l’azienda e il cliente davvero inconsueti e rivoluzionari per un negozio di questo genere.

Come dire… il mondo dell’ottica visto da un’altra… ottica, quella di YOBE.

Older Posts »

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: